Grande Conte! un vero statista che sculaccia Salvini

Sto seguendo in diretta il discorso del presidente del consiglio sembra un politico di lungo corso, ma nel senso più positivo della cosa, un atteggiamento lucido e assertivo, senza paura diretto nelle critiche a Salvini, ha sottolineato il fatto che un uomo politico non dovrebbe mai mettere davanti agli interessi del paese i propri interessi di carriera politica e nemmeno mischiare la religione con i comizi. Si sta rivelando un politico a tutto tondo con una preparazione non solo politica ma veramente a 360 gradi. vedremo com va a finire, ma non mi stupirebbe se in futuro possa diventare presidente della repubblica.

Il surreale consenso a Salvini e la cecità della opposizioni, ci porteranno alla rovina fascista.

Mi cresce una enorme rabbia quando vedo il successo totalmente immeritato, di un uomo (tale Salvini), senza talento, senza cultura, senza competenze ne formazione politica, sopratutto senza buonafede.
Il pataccaro verde è disposto a fare crollare l’economia italiana, a spedirci nel baratro pur di concretizzare il suo consenso elettorale per ora ancora virtuale, ma la cosa che mi fa più rabbia è vedere un opposizione che pur non avendo convenienze elettorali, pur di nutrirsi con la stupida illusione di rientrare nei giochi, pur di fare un dispetto al movimento dei 5S sono altrettanto disposti a buttare l’Italia nella merda fascista.
Il popolo bue italico non mi stupisce, non mi stupiscono milioni di persone disposte a votare per una destra becera e fascista, ho una mia teoria, penso che molto sia dovuto all’intelligenza artificiale degli smartphone e a quello che gli psicologici cognitivisti chiamano: “confirmation bias“, ovvero conferma di pregiudizio. In pratica queste persone ricevono solo le notizie che vanno a confermare la loro idea e non arrivano a fruire quelle che la confuterebbero, appunto anche grazie all’IA che porta ad una potentissima customizzazione delle news.
Negli ultimi anni l’ignoranza e l’analfabetismo funzionale sono andati drammaticamente ad incrementarsi e questi individui si trovano senza gli strumenti critici e speculativi che li porterebbero almeno a modificare la loro opinione, non riescono a uscire dal loop infinito dei loro feroci social cosi adattati alle loro opinioni di partenza da non dare nessun imput che li aiuti a pensare con nuovi argomenti e nuovi eventi. Insomma il popolo bue anche grazie alle nuove tecnologie malamente impostate, è destinato a rimanere bue.
Ma gente come Zingaretti come fa a non vedere il pericolo fascista? Come fa ad non accorgersi che se si arriva alle elezioni in autunno, lui e tutto il partito democratico verranno spianati da un paleo nazista che non aspettava altro che l’occasione buona per fare saltare il contratto di governo con il movimento 5S. Andare ad elezioni ora sarebbe una tragedia per l’Italia e se al paccocazzaro verde non frega una minchia della cosa, ai politici appena decenti dovrebbe fregare molto. Dico alle attuali opposizione: fate un bagno di realtà e fate come dice Grasso, ovvero non partecipate alla sfiducia a Conte, non sfiduciando Conte si potrebbe trovare una soluzione alternativa alle elezioni a ottobre.
Perchè l’opposizione dovrebbe fare il lavoro sporco per Salvini, non dobbiamo per forza condannarci ad un nuovo ventennio con Salvini, Meloni e Casa Pound.

Ripeto: signori politici immergetevi nella realtà non fate come il popolo bue non credete alle favole! Non portatici nell’illusione di vincere alla disfatta del paese. Chi ha ancora capacità di pensiero lucido e critico, si metta nella fila della verità c’è anche meno coda!

Complottisti, terrapiattisti, novax, ecc. mi fanno paura.

Complottisti, terrapiattisti, novax, negazionisti climatici, negazionisti dell’olocausto, negazionisti dell’allunaggio, e cosi via, questa gente mi fa paura, mi fanno paura le loro affermazioni, perché a questo punto ogni teoria riconosciuta scientificamente da decenni, ogni evento storico, ogni verità scientifica, può essere tranquillamente messa in discussione, non da una diversa e opposta teoria scientifica, ma da qualsiasi imbecille che ha letto un twitt di un coglione qualsiasi (magari Trump il quale sostiene: “fa freddo, quindi non esiste il cambiamento climatico”. Alcuni poi modificano le loro posizioni a seconda dell’opportunità, faccio un esempio: prima si sentivano spesso coloro che sostenevano che l’allunaggio era stato solo un grande film probabilmente di Kubrick, ora dopo essere stati sommersi da prove indipendenti e anche recenti non prendono più la cosa direttamente, ma come ho letto su Quora qualcuno pone la domanda: “Se sulla luna non c’è atmosfera come fa la bandiera a sventolare?”. In realtà nella stessa immagine del soggetto si vede chiaramente che la bandiera è steccata, la cosa considerando una gravità del 16.6% di quella terrestre i movimenti degli astronauti, ecc.. agli occhi di chi cerca solo di confermare il proprio pregiudizio può sembrare che sventoli. Questi perditempo di complottisti cambiano strategia, pongono stupide e subdole domande, le quali purtroppo catturano la mente dei soggetti più vulnerabili, soggetti che non sono abituati a leggere più di 280 caratteri per volta, che spesso sono dei veri e propri analfabeti funzionali. I complottisti mi fanno poi paura per un motivo in particolare: perché hanno comunque diritto di voto. Questa gente un giorno potrebbe mandare al potere un novello Hitler

5 stelle, tornate all’opposizione

L’unica soluzione è mollare Salvini prima che sia troppo tardi.

Dopo parecchio tempo, torno a scrivere sul mio blog, con una breve riflessione sulle ultime elezioni europee.
Non ho votato 5 stelle ma ho votato per “Europa verde”, voto più in linea con la tendenza di voto europea che non italiana.
Perché non ho più votato per il movimento? Perché mi sono stancato di vedere il movimento fagogitato un pezzo alla volta da Salvini, mi sono rotto di questo continuo ed inesorabile spostamento a destra di Di Maio, ho visto una trasformazione degna di Zelig da quando questo ha sottoscritto il contratto con la lega. Perché io torni a votare 5 stelle, bisognerebbe che il movimento facesse cadere questo governo per tornare ad una severa opposizione ed alle origini del movimento, con i valori del movimento che non sono certo gli stessi valori della lega.
Sono sicuro che come me, tanti altri la pensano nello stesso modo. Il movimento dovrebbe ascoltare il pensiero di Marco Travaglio il quale consiglia al movimento di sfruttare la prima occasione utile per non cedere alle pressioni di Salvini e fare cadere il governo su un’istanza dove il movimento non può assolutamente cedere, in quanto troppo snaturante dello stesso, per poi passare all’opposizione.
In questo modo a Salvini rimarrebbe solo da dimostrare le sue reali capacità politiche e di governo, cosa della quale non lo ritengo all’altezza, sono sicuro che il re dei selfie alla prova dei fatti svelerebbe la sua reale natura di paccaro, quando non basteranno più i soliti slogan, i soliti selfie, i soliti post, quando il solito Salvini non basterà più agli italiani, quando il leader leghista sarà valutato sui fatti concreti, li cadrà l’asino.
Se su 10 provvedimenti 9 sono attualmente targati 5 stelle ma la gente ha la percezione che faccia tutto Salvini, vuole dire che c’è appunto un problema di percezione e comunicazione, ma nonostante il popolo bue italiano, non vuole dire che l’inganno possa funzionare per sempre.
Quindi mollare la Lega e tornare all’opposizione, in questo modo da un movimento fortemente ridimensionato potrebbe rinascere un movimento più coerente, efficace e pragmatico, insomma una vera nuova classe politica magari con un leader un po’meno ingessato e con più Charme di Di Maio. L’alternativa ad una simile mossa sarebbe l’abbandono definitivo di quegli elettori che come me hanno voluto per il momento mandare solo un messaggio, a seguire il continuo, lento ma inesorabile dissolversi dei 5 stelle.

Se non sei un 5 stelle ti è concesso dire cazzate.

Se non sei un 5 stelle ti è concesso dire cazzate.

Anche Roberto Sommella confonde i dittatori, latinoamericani, ma non essendo 5 stelle, la cosa probabilmente non è degna di nota. Io personalmente non confonderei mai Pinochet, dittatore Cileno con Videla, dittatore Argentino, ma a quanto pare sono in molti a farlo, passi per i politici che si sa da Razzi in su la preparazione culturale non sta nella loro mission, ma che anche giornalisti considerati di un certo livello come Somella facciano errori di questo tipo è imbarazzante. Praticamente ha detto la stessa identica cosa per la quale Di Maio è stato crocefisso.
Vedi il video verso l’inizio.

Arrival: il tempo è una creazione del cervello.

Arrival: il tempo è una creazione del cervello

Ho visto qualche giorno fa il film di Denis Villeneuve un regista geniale, anche per altri film.

La maggior parte dei critici a mio avviso non ha capito un cazzo, hanno cercato similitudini con altri film sugli extraterrestri, in realtà questo è un film sulla coscienza umana, forse si rifà all’idea bio-centrista di Robert Lanza, se non questo è comunque un film che va a richiamare complesse teorie della fisica e della filosofia. Quello che accade nel film è la postulazione che il tempo come i fisici e la matematica sostengono è perfettamente simmetrico, che quindi non c’è differenza tra passato e futuro, il perché noi ricordiamo il passato e non il futuro potrebbe essere determinato dalla nostra natura, da come sono strutturati i nostri network celebrali. Nel film i protagonisti, la linguista ed il fisico fanno riferimento a Lee Whorf il quale sosteneva negli anni 40 che

Arrival

Arrival gli eptapodi ci regalano il futuro

il linguaggio plasma il cervello e che quindi persone che parlano lingue differenti saranno cognitivamente diverse, da qui il regalo degli alieni per la razza umana, semplicemente la loro lingua, la lingua che i due scienziati tentano di imparare per capire quale fosse lo scopo di questi eptapodi alieni, non era in realtà il mezzo ma il fine, una lingua cosi diversa cosi evoluta che la sua comprensione avrebbe portato ad una sorta di illuminazione a capire la realtà ultima delle cose, a rivelare l’illusione della normale percezione del tempo, come un trompe-l’oeil svelato, spostando di pochi centimetri l’angolo di visione. Gli eptapodi ci regalano il futuro, o meglio il ricordo di questo, cosa non marginale il fatto che questa consapevolezza non cambia le decisioni dei protagonisti riguardo la loro vita, la domanda sorge spontanea: il libero arbitrio è quindi solo un’illusione? 

La Serracchiani in questo caso ha ragione.

La Serracchiani in questo caso ha ragione.

Per quanto non abbia nessuna simpatia per la Serracchiani, come per nessuno del pd attuale, per quanto odi le banalità leghiste, non capisco in questo caso cosa abbia detto di deprecabile. Se una persona si presenta come bisognosa d’aiuto e lo ottiene e dopo si comporta come un predatore sessuale la cosa mi fa imbestialire. Se è vero che un furto in casa tua è comunque una brutta cosa indipendentemente dalla nazionalità del ladro è anche vero che se a operarlo è qualcuno che hai ospitato a dormire e mangiare la cosa diventa più pesante da sopportare. Non capisco tutto questo disappunto, è scritto nel nostro dna di raccoglitori cacciatori, nei meccanismi di attacco e fuga, se noi offriamo il ventre molle siamo vulnerabili, quindi è un grande atto di fiducia, l’accoglienza è un atto di fiducia, se veniamo attaccati quando abbiamo già abbassato lo scudo ci sentiamo traditi e per le leggi di Pavlov alla successiva occasione saremo portati ad non abbassare più la guardia. Non è la Serracchiani il problema, è la natura umana e se non teniamo conto di questi meccanismi ne pagheremo le conseguenze in futuro.

Perché i giovani italiani non si incazzano mai

Da un po’ di tempo torno a pormi sempre la stessa domanda perché i giovani (sopratutto italiani) non si incazzano mai.

Lo schifoso e arrogante potere turco si permette di trattenere un cittadino Italiano, ancora la stessa domanda mi sorge spontanea: ma perché i giovani italiani non danno l’assalto al consolato turco. Prima con Giulio Regeni, viene barbaramente ucciso e torturato e se non mi aspettavo niente dal governo italiano, che di fatto nella storia di questo paese non si è mai fatto carico dei nostri connazionali all’estero, mia spettavo però che i giovani, i coetanei di Regeni si facessero sentire, che facessero un gran casino, quando ero giovane per una cosa del genere avremmo dato fuoco al consolato egiziano ed avremmo preso d’assalto quello turco fino ad ottenere delle risposte che non fossero il silenzio o la presa per il culo, che i nostri politici per quieto vivere si fagogitavano senza troppi problemi, tranne qualche eccezione di orgoglio nazionale, vedi Craxi a Sigonella. Questo nel passato remoto del nostro paese, oggi devo dire che i nostri politici sono rimasti i pavidi di allora, il problema è che anche i giovani attualmente hanno acquisito questo vergognoso carattere.

Ragazzi un vostro coetaneo è nelle turche galere che cazzo aspettate a farvi sentire, noi vecchi abbiamo bisogno di sentire le vibrazioni delle vostre marce di protesta, abbiamo bisogno di sentire la voce della ribellione verso quei poteri che ci vorrebbero fare regredire ad una società senza opposizione, senza libertà, allo strapotere di uomini ignoranti, narcisisti, bigotti e arroganti, come Erdogan, Putin, Trump, ecc

Ribellarsi non è solo giusto è un dovere.