Perché tanti idioti sostengono l’insostenibile

Il rasoio di Occam recita che tra due ipotesi dello stesso evento quello più plausibile solitamente è quello vero, il problema è che quello più plausibile, più probabile è anche quello più scontato, per qualcuno equivale a quello più noioso. Sopratutto chi razionalmente sostiene l’ipotesi più ovvia, ha molta meno visibilità e, gli intellettuali, blogger o giornalisti che seguono il pensiero più razionale si trovano una moltitudine di concorrenti, quindi individualmente nessuna visibilità. Per farla breve penso che alla base del “bastiancontrarismo” ci sia un narcisismo patologico che causa un profondo bisogno di visibilità. Sostenere stronzate sempre più grosse (tipo: ‘la terra è piatta’, ‘Putin non ha invaso l’Ucraina ma l’Ucraina ha invaso Putin’, ‘i vaccini contengono i microchip e ti fanno cadere i coglioni’, ‘mio cugino topocane mio cugino benvenuto nell’AIDS’) da moltissima visibilità, rispetto a chi sostiene L’OVVIO.

DICO STRONZATE ERGO SUM!

Putin e la grande ammucchiata trasversale.

Intanto voglio anticipare di vergognarmi di essermi ritenuto comunista in gioventù, si perché se i comunisti sono quelli che vedo oggi sventolare bandiere rosse con falce e martello, immagini di Stalin assieme a quelle di Putin, sostenendo l’invasione dell’Ucraina, dovrei autodefinirmi un IDIOTA.


idiota come quei comunisti che non hanno capito un cazzo del comunismo e del socialismo, Putin sta al comunismo come Nicolae Ceaușescu sta al comunismo. Posso dire senza paura di smentite (almeno smentite serie) che Putin è più nazifascista che non comunista, nella vecchia Unione Sovietica nessun presidente fu mai tanto ricco, accentratore, razzista e assassino quanto Putin fatta eccezione per Stalin solo per quel che riguarda l’assassinare.
MI chiedo se questi cazzo di pseudo comunisti si rendano conto di quanto movimenti fascisti, nazionalisti, comunque di estrema destra hanno eletto a loro modello proprio Putin.
Putin è un personaggio senz’altro anacronistico, feroce, misogino, corrotto e quant’altro, ma non è un idiota, come invece lo sono i suoi sostenitori nel nostro bel paese. Non che in passato non ci fossero le assurdità, gli ossimori, tipo: “i nazi-maoisti”, ma avevano un peso ed una visibilità veramente marginale. Oggi invece questi fascio-comunisti si vedono un po’ dappertutto e per quel assurdo bisogno di odiens di giornalisti e pennivendoli si trovano ad avere una immeritata e pericolosa visibilità.
In attesa di vedere le corriere per “l’Unione Sovietica” tipo Peppone e don Camillo (senz’altro non cosi bonaria) formate questa volta da Forza nuova e da questi neo-comunisti + vecchi comunisti rincoglioniti. Quindi coloro che si definiscono comunisti (solitamente anche antifascisti) saranno seduti gomito a gomito con i fascistoni vecchi e nuovi, appunto ‘AMMUCCHIATA TRASVERSALE’.
La verità è che sembra che ad una buona fetta di italiani, non interessa veramente l’ideologia ed i modelli politici, a costoro piace l’uomo forte di qualsiasi colore politico, anche arcobaleno tipo Putin: Zarista, stalinista, fascista, un misogino che si sente imperatore delle Russie, a costoro piacciono le dittature.