Biocentrismo La realtà potrebbe essere determinata dalla coscienza

Biocentrismo la realtà potrebbe non essere tale senza un osservatore

Potrebbe sembrare azzardato, ma se ci fermiamo alla pura logica non appare poi così impensabile. Fino ad oggi i fisici di fronte al collasso della funzione d’onda causato dal semplice atto di osservare, si sono immaginati universi paralleli infiniti, dimensioni arrotolate, cose altrettanto incredibili ma meno logiche se vogliamo.Biocentrismo Per quanto io sospenda il giudizio sulla teoria biocentrica, questa rimane comunque una possibilità non meno plausibile di altre. L’autore in maniera elegante e semplice partendo dall’esperimento della doppia fenditura, forse il dilemma più grande della fisica, costruisce la sua teoria che è qualcosa di intrigante e affascinante sempre rimanendo però nella scienza, senza mai sconfinare nella pseudoscienza.

“Cicciottelle azzurre” solito paese paradossale e dalla memoria corta

“Cicciottelle azzurre” al solito due pesi e due misure.

Il titolo del giornale Qs: “Cicciottelle azzurre”, ha dato fiato ai soliti ipocriti palloni gonfiati della politica e non, sopratutto hanno proferito il loro verbo, coloro che hanno perso una formidabile occasione per tacere, come per esempio la forzaitaliota Lara Comi che sembrava questa mattina su la7 che avessero insultato sua sorella, la quale come tutti i politici è affetta da perdita di memoria a breve, medio e lungo termine, il soggetto nella fattispecie ha rimosso in seguito a meccanismi neurologici, le seguenti frasi: ‘ la Merkel è una culana inchiavabile’, ‘Obama è bello è abbronzato’ ‘Rosy Bindi è più bella che intelligente’, per non parlare del ben più grave linguaggio paraverbale, dove B u curtu mimò un fucile mitragliatore in direzione di un giornalista, di un paese dove i giornalisti critici con il regime sono sottoposti al trattamento ‘David Copperfield’, spariscono!,. Qualcuno si ricorda se la Comi chese le dimissioni di Berlusconi in qualcuna di queste occasioni.
Di sicuro il giornalista non doveva scrivere un titolo così, mi da un enorme fastidio però il fatto che in questo paese si utilizzino sempre due pesi e due misure e coloro che danno fiato alle trombe dell’indignazione siano quelli che hanno fatto dell’offesa una tecnica comunicativa, purtroppo in questo paese spesso efficace.

Turchia colpo di stato o polpetta avvelenata?

Il popolo bue vanifica un colpo di stato, o si tratta di una polpetta avvelenata?

Purtroppo l’ignoranza religiosa in questo caso islamista colpisce ancora, vanificando un colpo di stato, che nel peggiore dei casi sicuramente non avrebbe peggiorato le cose, sia in Turchia che nel resto del mondo.

Ancora una volta l’istinto di seguire l’animale alpha dominante ha prevalso sull’intelligenza, ancora una volta la voglia di teocrazia vince anche su uno stato storicamente il più laico in tutta l’area medio orientale, un paese orgogliosamente laico se pur con tutti i suoi difetti la Turchia ha dalla sua fondazione con Ataturk una forte impronta nazionalista ma contemporaneamente non soggetta ai condizionamenti islamici se non addirittura di vere proprie teocrazie tipiche di molte aree medio orientali.
così è stato sino all’avvento al potere di quel narcisista, super ambizioso, antidemocratico e fondamentalista religioso di Erdogan, che è riuscito a farsi solo nemici in torno, fatta eccezione per il Califfato al quale ha fornito armi e logistica, prendendo letteralmente per il culo l’Europa e arrestando i giornalisti che avevano messo in luce i suoi sordidi complotti.

Il vero complottista è proprio il dittatore Erdogan, i militari la notte passata hanno forse cercato di di riportare un po’ di normalità nel paese, a meno che tutta la faccenda non sia altro che una gigantesca polpetta avvelenata, ideata dallo stesso uomo forte ora senz’altro più forte e con più poteri repressivi, verso i suoi oppositori in primis la stampa libera.

Comunque una grossa fetta del popolo bue turco islamizzato ha scelto l’uomo forte, il dittatore, appunto il maschio alpha, come spesso succede tra le menti più primitive.il popolo bue intorno alla foto del dittatore
Mi dispiace per tutti quei giovani in particolare modo, che primitivi non sono e che sono terrorizzati dall’idea di una ancora islamizzazione del paese con tutte le restrizioni che questo comporterebbe.
Normalmente i golpe militari sono una maledizione, come spesso successe decenni fa in Cile, Argentina, Nicaragua, Brasile, ecc.. i quali furono occultamente diretti da poteri forti stranieri nel nome di un becero anticomunismo. Qui la situazione è diversa, il dittatore c’era già si trattava di destituirlo.

Ciò che mi fa pensare ad una sorta di gigantesca polpetta avvelenata, data in pasto ad una parte minoritaria di militari, è il fatto che fatta eccezione di un generale, (per altro immediatamente ucciso a golpe fallito)  i golpisti erano tutti non ai vertici della gerarchia militare, ma di grado inferiore.
Prendetela come una narrazione di fantasia:  se Erdogan avesse voluto in questo modo acquisire più forza e allo stesso tempo fare uscire allo scoperto amici e nemici?
Chi avrebbe mai pensato che la Germania avrebbe rifiutato l’accoglienza al premier Turco? Adesso lo sa

Brexit Camerom e il popolo bue britannico

Brexit, usare il popolo per le proprie strategie politiche e come usare un tornado per condurre la propria imbarcazione sulla terra ferma. E’ esattamente quello che ha fatto David Cameron, ha usato in maniera strumentale ad un suo rafforzamento politico la forza rozza del popolo britannico, perdendo miseramente oltre al potere anche la faccia, per essere poi ricordato nel migliore dei casi come il più maldestro premier nella storia del Regno unito.
Pur essendo oramai un militante 5 stelle iscritto e certificato e pur essendo convinto nel valore della democrazia diretta, sono altresì convinto che il popolo sia ancora in larga maggioranza non idoneo a fare certe scelte,  per un semplice motivo, perché non ha l’abitudine al dubbio e quindi ad informarsi, quando si informa lo fa condizionato da quel meccanismo perverso che gli psicologi chiamano: ‘confirmation bias’, ovvero l’attitudine a prendere in considerazione solo le tesi, le affermazioni e gli articoli che confermano la loro convinzione di partenza e a evitare tutti quelle informazioni che invece tendono a confutarla.

Mi piace l’idea di potere prendere parte alle decisioni e scelte di un movimento attraverso un software come quello del M5S chiamato Rosseau e sono convinto che il futuro sarà questo, una gestione più orizzontale del potere. Altra cosa sono i referendum come quello svoltosi in Inghilterra, dove da quello che ho capito i cittadini hanno votato per  lasciare l’Europa pensando che questo significasse non erogare più il ‘social security’ (o come si chiama in Inghilterra) ai cittadini comunitari non Inglesi, hanno votato il leave pensando ad un passato che non tornerà più, perché gli imperi non sono più funzionali al capitalismo attuale, hanno votato contro la UE per disinformazione totale.
Per quanto larghi settori non hanno beneficiato di questa Europa nel Regno unito come anche in Italia, Grecia, ecc.. anzi per le classi più deboli è stato un continuo impoverirsi, comunque la Brexit è a mio avviso un’azione masochista, stupida, a danno di chi la subisce come di chi la opera.

Quindi dopo questa brexit rilancio la mia vecchia provocazione; esami di ammissione al voto con test di intelligenza minima e test di cultura e attualità generale, chi decide anche per la vita degli altri deve essere consapevole di quello che fa. si fa passare il fatto che negli USA ci sia meno democrazia perché non tutti votano e se invece questo fatto aumentasse in ultima analisi la democrazia?

Fateci caso anche in passato i dittatori spesso promuovevano loro stessi le libere elezioni e solo poche volte queste gli hanno giocato contro come per esempio in Cile.

Se vogliamo una democrazia diciamo totale, dove il popolo vota su tutto, su piccole o grandi cose semplificando il voto con le tecnologie 2.0 bisogna però fare in modo che il popolo sia informato e lucido, che voti con la mente e non con la pancia, insomma che non sia più popolo bue.

 

Le cose come sono forse la realtà va oltre le nostre fantasie più sfrenate.

Quando equazioni della meccanica quantistica seguite da dimostrazioni sperimentali ti palesano il fatto che la condizione presente di una particella sub atomica ne determina il suo passato e che il semplice atto di osservarla ne determina la sua realtà, portando l’atto di osservare da azione passiva ad attiva. Forse la realtà delle cose va oltre qualsiasi fantasia più sfrenata e chissà se come sostengono i buddisti vedessimo ‘le cose come sono’, non ci accorgessimo che la realtà è solo un gigantesco trompe l’oeil. Penso che le ultime scoperte scientifiche abbiano di molto ridotto gli spazi percorribili dalla fantasia.

L’talia è un brutto paese ora ne ho la conferma

Per usare un eufemismo dico che l’talia è un brutto paese, ma diciamo pure che è un paese di merda. Se prima potevo avere ancora qualche dubbio, dopo i fatti della povera ragazza di Roma soffocata e poi carbonizzata, ne ho piena certezza, questo è un paese di merda, oltre ovviamente per i continui femminicidi che non sembrano calare ma sopratutto per l’indifferenza, quell’indifferenza che ti fa passare di fianco ad una ragazza che urla il suo terrore pensando che sia molto meglio ‘farsi i cazzi propri’. Sento idiomi, metafore, barzellette, poesie, da quando ero piccolo, su i ‘cazzi propri, del tipo: ‘fatti i cazzi tuoi che campi cent’anni’, ‘se cent’anni vuoi campare i cazzi tuoi ti devi fare’. In questo paese di adoratori di Padre Pio c’è la retorica dei ‘cazzi tuoi’, andava scritto in costituzione: ‘l’Italia è una repubblica fondata sul farsi i cazzi propri’, per non parlare del senatore Razzi che ha fatto del paradigma dei cazzi propri una corrente politica.

Nel caso della ragazza di Roma come di casi simili,  posso capire  la paura, ma nessuno pretende un intervento diretto ma semplicemente una telefonata alle forse dell’ordine o anche semplicemente accostare e offrire la propria disponibilità e testare la pericolosità e di conseguenza alla vista di un arma sgommare via, nel caso in questione non trattandosi di una esecuzione mafiosa, il solo fatto di creare un momento di disturbo potrebbe cambiare drasticamente lo sviluppo degli eventi, magari l’assassino sarebbe scappato essendo visto in faccia. Qualcuno poterebbe dire che che è facile a dirsi ma se poi ti trovi nella situazione….. In passato mi sono diverse volte trovato in situazioni dove potevo dare una mano o fregarmene e ho sempre fatto almeno una telefonata, quando intuivo una certa pericolosità mentre mi sono fermato se si trattava solo di aiutare qualcuno che stava male, non sono certo una persona coraggiosa ma non riuscirei a dormire la notte sapendo che un mio mancato intervento a lasciato che si compiesse un omicidio. Da gente che si porta lo smartphone anche sotto la doccia in queste situazione una telefonata dovrebbe essere di default, forse la ragazza sarebbe morta  ugualmente ma se fosse giunta una qualche telefonata alle forse dell’ordine i romani in particolare e gli italiani di riflesso oggi non dovrebbero sentirsi catalogare come pavidi, indifferenti, menefreghisti.

Lo stesso paradigma dei ‘cazzi tuoi’ si palesa non solo in queste drammatiche situazioni ma anche per esempio nel lavoro dove si accettano condizioni da caporalato, dove alcuni lavorano per 14 ore al giorno aumentando così la disoccupazione, dove si cerca di fare i furbi fottendosene se ci rimette il tuo prossimo. Gli italiani hanno accettato e continuano ad accettare condizioni da schiavismo mentre in nostri cugini francesi stanno mettendo a fuoco le città perché non vogliono rinunciare ad una vita degna.

Gli italiano hanno qualcosa che non va, siamo un popolo di santi, poeti, navigatori, ma sopratutto si fanno i cazzi loro.

Forse ci sono posti peggiori ma se siamo al 77° posto come libertà di stampa un motivo ci sarà, certo quasi 20 anni di Berlusconismo hanno peggiorato drasticamente la nazione ed ora la sua fisiologica continuazione incarnata in Matteo Renzi le sta dando il colpo di grazia.

Peril DNA non serve un creatore.

La vita non è così improbabile come sembra, quindi non serve un creatore.

 

Molti credenti si rifanno del fatto di avere dovuto traslocare la figura di Dio dal cielo a noi soprastante fino a dietro la singolarità del big bang, sostenendo ora che comunque il dna non può essersi assemblato da solo e  qui potrebbe esserci voluta la volontà del creatore. A quanto pare anche questo ultimo appiglio decade secondo le ultime scoperte.

Il DNA primordiale si è assemblato da solo come un fiocco di neve

Red Ronnie andrebbe denunciato per procurato allarme

I personaggi pubblici che fanno disinformazione vanno pubblicamente denunciati.

Sembrava un po’ superata la fase dei tuttologi complottisti, degli anti scienza, di quelli delle stronzate pseudo naturiste, pseudo new age, pseudo intelligenti, invece no, ecco tornare alla carica Red Roonie, con la stronzata, oramai luogo comune che i vaccini causano l’autismo, continuando poi con una sfilza di palle tipiche di quella categoria di fondamentalisti del ‘tutto naturale’ (come se naturale non fosse un concetto estremamente variabile), di quei talebani del veganesimo, del bio ad ogni costo e cosa ben più criminale di coloro che fanno di questo atteggiamento mentale una religione che vorrebbero fosse propinata a tutti. La mia rabbia verso costoro viene da lontano fu la conseguenza della morte di un mio amico convinto da uno di questi idioti di sospendere una seppur pesante cura ‘tradizionale’ (la quale lo ha tenuto in vita per decenni) con una ridicola ‘salutare’ per quanto totalmente inidonea fitoterapia che gli causò la morte, per il riacutizzarsi della sua grave patologia.

Costoro che attraverso i media propinano senza nessun fondamento scientifico idee pericolose tanto più se vengono divulgate da personaggi famosi al grande pubblico a mio avviso andrebbero in qualche modo messi nella condizione di fare meno danni possibili.
E’ mia opinione che Red Ronnie andrebbe denunciato per procurato allarme, poi una volta per tutte i canali di informazione SERIA dovrebbero confutare queste strampalate teorie, cosa per altro facilmente attuabile semplicemente mostrando i dati statistici, in questo caso sulle vaccinazioni.
Bisogna che la scienza, quella vera fermi queste malsane idee se non vogliamo un giorno (come già i testimoni di Geova sostengono) dovere ascoltare ‘l’esperto’ di turno per televisione sostenere che le teorie dell’evoluzione sono una stronzata, che gli scienziati hanno falsificato i teschi, che ……. e che noi discendiamo da Adamo ed Eva e cosa grave che flotte di persone incomincino a credere che la cosa potrebbe essere anche plausibile.

SKY BOX una subdola operazione di marketing

SKY BOX una subdola operazione di marketing, io la definirei una vera e propria presa per il culo, in pratica quello che prima avevo all’interno di ‘on demand’ ovvero la possibilità di vedere le stagioni anche passate delle serie tv a piacimento, pagando i pacchetti cinema e tv ora magicamente è stato creato un altro pacchetto chiamato ‘sky box’ togliendomi qualcosa che già avevo per rivedermelo come costo aggiuntivo.

Questi si pensano che siamo tutti imbecilli, ne approfittano perchè non c’è una vera concorrenza, ma a questo punto quando mi scadrà la promozione voglio provare magari con Netflix.

Brand I.S.I.S.

I.S.I.S. dopotutto è un brand, come si distrugge un brand? Sputanandolo.

Dopo l’ennesimo attacco vigliacco, ad una delle più importanti città europee, tutti i professoroni si esprimono su quale sia la strategia giusta per evitare che si ripetano gli attentati.

Anch’io voglio provare a dire la mia, per prima cosa penso che i governi, le istituzioni, i vertici delle varie polizie europee, dovrebbero smetterla di pensare solo a fare bella figura, si perché a mio avviso di questo si tratta di fare bella figura ed evitare il più possibile la vergogna che seguirebbe ad eventuali errori. A mio avviso è questo uno dei limiti più grossi sopratutto della politica di oggi: il volere apparire a tutti i costi belli, corretti ed efficaci. Penso al passato a come venivano gestite certe cose, per esempio dai vecchi servizi segreti quali la CIA il MOSSAD, il SISMI ecc . Per incomincia re l’arresto di Salah Abdeslam non sarebbe avvenuto alla luce del giorno con tanto di pubblicità, riprese in diretta, tutto ad uso e consumo dell’opinione pubblica, tutto appunto con il fine di fare una bella impressione verso gli elettori, mentre invece si sarebbe dovuto agire con le modalità della guerra fredda, intanto l’arresto sarebbe dovuto avvenire in sordina, effettuato dai servizi segreti, incappucciando il soggetto dopo averlo sedato e facendo passare l’azione per qualcosa di diverso da un’operazione antiterrorismo, tipo antidroga o altro. Una volta avuto il soggetto ad insaputa di tutti e lasciando credere all’opinione pubblica che la polizia brancolava ancora nel buio, si avrebbe avuto il tempo di ottenere le informazioni dal terrorista in una posizione di vantaggio totale, si sarebbe potuto far credere al soggetto che sarebbe sparito nel nulla  se non collaborava e nessun avvocato si sarebbe potuto mettere in mezzo, in un modo o nell’altro questo avrebbe parlato e i terroristi fuori non sapendo dell’arresto non avrebbero agito affrettandosi a compiere in qualche modo gli attentati. Se qualcuno pensa al fattore etico, pensi ai terroristi della RAF ‘suicidati’  nelle carceri tedesche negli anni 70, forse i terroristi dell’ISIS sono meno pericolosi della Baader Meinhof? E le porcherie perpetrate dai nostri ‘alleati’ turchi nei confronti del PKK?!
Forse le istituzioni occidentali sono diventate più corrette e più sensibili ai diritti umani? Non penso proprio sono solo più sensibili all’opinione pubblica, in quanto molto più visibili mediaticamente di qualche decennio fa.

Il terrorismo di matrice islamica è mia opinione che va attaccato con i modello strategico che ho sopra menzionato: spegnendo le telecamere e facendo il lavoro sporco quando va fatto, a questo aggiungerei il fatto che siccome l’ISIS è un brand, i brand si sconfiggono sputtanandoli, è perfettamente inutile dipingerli per feroci assassini, quali realmente sono, loro sono orgogliosi di questo, ma sarebbero altrettanto orgogliosi se venissero visti a guardare film porno come fu detto di Bean Laeden, o ad assumere droghe ed alcol, frequentare prostitute, quello che intendo dire è che specie sulla rete, attraverso messaggi virali, va smontata quella finta aurea di cavalieri di Dio al quale tengono tanto, vanno appunto sputtanati.