Solo due parole su Ilaria Salis

Ammesso che fosse stata li e che avesse lei colpito la vittima, volerla condannare per una aggressione dove la vittima più grave ha avuto 8 giorni di prognosi, quando in Italia Giusva Fioravanti per la strage di Bologna (85 vittime) dopo 26 anni di galera (senza ceppi) è praticamente libero. Vi sembra proporzionata la cosa? Per come la vedo io l’Ungheria non dovrebbe nemmeno stare nella comunità europea. Mi chiedo se il paese delle ‘croci frecciate’, avrebbe usato lo stesso atteggiamento con un nazista accusato dello stesso reato della Salis.

Non scordiamoci che il mondo intero soffrì, combatté e sconfisse il nazifascismo, quindi i neonazisti non dovrebbero nemmeno esistere!

Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.