Putin non è un giocatore di scacchi ma di poker

Ho il dubbio anch’io che Putin stia solo bleffando, che in realtà non ha nessuna intenzione di scatenare una guerra nucleare, anche perché pur essendo un narcisista machista, grande disprezzatore della democrazia, non è uno stupido. Gli armamenti russi al confronto di quelli NATO e USAF sono obsoleti, tranne una piccola percentuale, ragione per la quale punta tutto sul fattore umano, i suoi soldati sono carne da macello.

La domanda sorge spontanea siamo sicuri che non reagendo militarmente alle sue provocazioni per paura della sbandierata minaccia atomica, l’Ucraina non rischi di diventare i sudeti di Putin?

Putin da buon giocatore di poker non mostra le sue carte, ma appunto da pessimo giocatore di scacchi sembra non avere una vera strategia, ma fa solo la voce grossa e gonfia i muscoli.

Non dovevano le armi atomiche essere un deterrente alla guerra convenzionale? Sembrano invece essere un deterrente solo per coloro che hanno più raziocinio, o forse è esattamente quello che vuole farci credere il dittatore russo. In un duello vince chi ha meno paura di morire? o chi lo fa credere?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.